Wall Street cerca il rimbalzo mentre riflette sui tempi della Fed

Partenza cauta per la borsa di Wall Street, con il mercato che cerca di rimbalzare allo scivolone di ieri sul riacutizzarsi dei timori per il rallentamento della crescita economica cinese e sul potenziale impatto sulla tempistica di un aumento dei tassi in USA. Gli investitori guardano, infatti, anche alla Federal Reserve dopo che ieri il presidente della Fed di New York, William Dudley, ha sostenuto che un rialzo dei tassi verrà probabilmente deciso quest’anno, forse anche al prossimo vertice di ottobre.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones si attesta sui valori della vigilia a 16.033 punti, mentre, al contrario, l’Indice S&P-500 procede a piccoli passi, avanzando a 1.886 punti. In moderato rialzo il Nasdaq 100 (+0,29%), come l’S&P 100 (0,2%).

L’agenda macro di oggi prevede l’aggiornamento sul clima di fiducia dei consumatori, per il mese di settembre. Prima dell’avvio del mercato, la Standard & Poor’s ha pubblicato il report sul mercato immobiliare, rilevando nel mese di luglio, una crescita ancora modesta.

Nell’S&P 500, buona la performance dei comparti Energia (+0,58%), Telecomunicazioni (+0,47%) e Sanitario (+0,45%). .

Wall Street cerca il rimbalzo mentre riflette sui tempi della Fed