Wall Street cavalca l’onda positiva della earning season

(Teleborsa) – La borsa di Wall Street consolida i guadagni dell’avvio sulla scia positiva delle sedute precedenti, quando gli indici che anno toccato nuovi massimi, in particolare l’S&P500, grazie a una serie di dati macro migliori delle attese.

E’ il caso del Job report che venerdì ha mostrato un mercato del lavoro statunitense in miglioramento. Sono stati creati, infatti, 287 mila posti di lavoro, ben oltre le attese, che erano per un livello a 170 mila. Buono anche il dato di oggi, che ha evidenziato una nuova crescita delle scorte di magazzino, a maggio, facendo ben sperare per la crescita dell’economia americana, dato che le scorte sono una delle componenti chiave del PIL.

A dare linfa ai listini a stelle e strisce contribuisce anche l’avvio della stagione delle trimestrali, iniziata col piede giusto. Come di consueto, sono stati pubblicati i risultati del colosso dell’alluminio, Alcoa, che ha battuto le attese degli analisti.

Il sentiment degli investitori sembra distendersi, grazie anche al placarsi in Gran Bretagna dei timori legati all’incertezza politica con la nomina del nuovo primo ministro Theresa May che dovrebbe insediarsi domani. 

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones mostra un rialzo dello 0,66%, consolidando la serie di tre rialzi consecutivi, avviata venerdì scorso; sulla stessa linea, performance positiva per l’indice S&P-500, che continua la giornata in aumento dello 0,77% rispetto alla chiusura della seduta precedente. In moderato rialzo il Nasdaq 100 (+0,56%), come l’S&P 100 (0,6%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori Energia (+2,34%), Materiali (+2,12%) e Finanziari (+1,20%). In fondo alla classifica, sensibili ribassi si sono manifestati nel comparto Utilities, che ha riportato una flessione di -0,83%.

Al top tra i giganti di Wall Street, Du Pont de Nemours (+3,04%), Goldman Sachs (+2,86%), Nike (+2,12%) e Caterpillar (+1,84%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Wal-Mart, che ottiene -1,04%.

Discesa modesta per Boeing, che cede un piccolo -0,93%.

Wall Street cavalca l’onda positiva della earning season