Wall Street cauta in avvio dopo i verbali del FOMC

(Teleborsa) – Riflessiva in avvio la borsa di Wall Street, dopo tre sedute consecutive al rialzo, con gli operatori che continuano a commentare i verbali dell’ultimo meeting di politica monetaria della Fed. Le Minute hanno evidenziato maggiori preoccupazioni sull’outlook globale e degli Stati Uniti, lasciando ipotizzare un rinvio del rialzo dei tassi a tempi migliori. 

Pessimista sul futuro anche l’OCSE, che ha tagliato ancora le stime sulla crescita globale.

A livello macro buone nuove dal mercato del lavoro, con i sussidi scesi inaspettatamente ai minimi da novembre, mentre il PhillyFed è migliorato più delle attese pur restando in territorio negativo. Si attende tra mezz’ora il leading indicator e più tardi le scorte di petrolio settimanali. 

Tra le corporate si segnala Wal Mart che ha chiuso un trimestre in linea con le attese, annunciando però una revisione al ribasso dell’outlook. Sotto i riflettori anche Apple , che ha annunciato il primo calo di sempre nelle vendite di iPhone.

Il Dow Jones avanza dello 0,27%, mentre l’indice S&P-500 rimane ai nastri di partenza a 1.929 punti. Sulla parità il Nasdaq 100 (+0,16%), come l’S&P 100 (0,2%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, IBM (+4,28%), Boeing (+1,25%), Chevron (+1,02%) e Exxon Mobil (+0,94%).

Male, invece, Wal-Mart -4,16% sul taglio dell’outlook.

Sottotono McDonald’s che mostra una limatura dello 0,78%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street cauta in avvio dopo i verbali del FOMC