Wall Street cauta in avvio

(Teleborsa) – Partenza positiva ma cauta per la borsa di Wall Street con gli investitori preoccupati per la variante Delta e la conseguente reintroduzione di misure di contenimento in alcuni Paesi che, del resto, rischia di frenare la ripresa economica.

Sul fronte macroeconomico, atteso per domani il dato sul mercato del lavoro statunitense. Dopo due settimane oltre quota 400mila, i nuovi sussidi di disoccupazione negli USA sono diminuiti a 364mila, sotto le attese.

Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones si attesta a 34.526 punti; sulla stessa linea, giornata senza infamia e senza lode per l’S&P-500, che rimane a 4.305 punti. Senza direzione il Nasdaq 100 (+0,07%); come pure, pressoché invariato l’S&P 100 (+0,14%).

Nell’S&P 500, buona la performance del comparto energia.

Tra le migliori Blue Chip
del Dow Jones, Chevron (+1,68%), DOW (+0,71%), Procter & Gamble (+0,69%) e United Health (+0,52%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Walgreens Boots Alliance, che prosegue le contrattazioni a -7,34%.

In apnea Honeywell International, che arretra del 7,13%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Nvidia (+1,80%), Marriott International (+1,49%), American Airlines (+1,44%) e Wynn Resorts (+1,33%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Micron Technology, che prosegue le contrattazioni a -4,79%.

Sotto pressione Nxp Semiconductors N V, che accusa un calo dell’1,15%.

Deludente Activision Blizzard, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Fiacca Lam Research, che mostra un piccolo decremento dello 0,81%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street cauta in avvio