Wall Street cauta aspetta il Job Report

(Teleborsa) – Sostanzialmente stabile la borsa di Wall Street, che continua la sessione sui livelli della vigilia. Il Dow Jones si ferma a 18.395 punti, sulla stessa linea, l’indice S&P-500, che continua la seduta a 2.168 punti. Guadagni frazionali per il Nasdaq 100 (+0,28%).

Gli investitori rimangono cauti in attesa del Job Report, vero market mover della settimana. Il tasso di disoccupazione è  fondamentale per testare lo stato di salute dell’economia a stelle e strisce. La Fed guarda al dato per decidere sul rialzo dei tassi d’interesse. Il vice presidente della Federal Reserve, Stanley Fischer ha affermato che “l’occupazione americana è molto prossima al pieno regime”.

Dal fronte macro, crescono le richieste di sussidi settimanali. La produttività è stata rivista al ribasso e il costo lavoro al rialzo, mentre delude il manifatturiero.

Forte nervosismo e perdite generalizzate nell’S&P 500 su tutti i settori, senza esclusione alcuna. Nel listino, le peggiori performance sono state quelle dei settori Energia (-0,71%), Finanziari (-0,51%) e Utilities (-0,47%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Wal-Mart (+1,57%), Nike (+1,53%), Procter & Gamble (+0,81%) e Visa (+0,66%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su American Express, che prosegue le contrattazioni a -1,11%.

Discesa modesta per Goldman Sachs, che cede lo 0,84%.

Pensosa Caterpillar, con un calo dello 0,84%.

Tentenna Exxon Mobil, con un modesto ribasso dello 0,72%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street cauta aspetta il Job Report