Wall Street cambia idea: vira al ribasso

(Teleborsa) – Dopo una partenza al rialzo la borsa americana cambia rotta, decidendo per il segno meno. Gli operatori restano concentrati sulle nuove misure espansive annunciate oggi dalla BCE mentre attendono con ansia il FOMC della FED in calendario la prossima settimana.

Dal fronte macro buone nuove dal mercato del lavoro, con le richieste di sussidio alla disoccupazione scese molto più delle attese. 

Il listino USA continua la seduta poco sotto la parità, con il Dow Jones che lima lo 0,67%; sulla stessa linea l’indice S&P-500, che retrocede a 1.978 punti. In rosso il Nasdaq 100 (-0,97%), come l’S&P 100 (-0,7%).

Nell’S&P 500, non si salva alcun comparto. Male l’Information Technology (-0,99%), i Finanziari (-0,74%) ed i Beni di consumo secondari (-0,61%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Merck (+0,69%) e Chevron (+0,53%).

Le più forti vendite, invece, si sono concentrate su Microsoft, che perde il 2,61%.

Soffre Cisco Systems, che evidenzia un ribasso dell’1,67%.

Preda dei venditori JP Morgan, con un decremento dell’1,51%.

Offerta Du Pont de Nemours, che soffre un calo dell’1,48%.

In evidenza il Nasdaq -1,81%, che rileverà da Deutsche Borse la piattaforma ISE.

Wall Street cambia idea: vira al ribasso