Wall Street, calo rendimenti T-Bond spinge il Nasdaq

(Teleborsa) – Wall Street inizia la settimana non troppo mossa rispetto ai livelli di venerdì, riportando una variazione pari a -0,17% sul Dow Jones; sulla stessa linea, giornata senza infamia e senza lode per l’S&P-500, che rimane a 3.920 punti. Buona la prestazione del Nasdaq 100 (+0,84%); come pure, in moderato rialzo l’S&P 100 (+0,24%).

In particolare, il balzo del Nasdaq è causato dal calo del rendimento del titolo del Tesoro USA a 10 anni (attualmente all’1,69%), che ha iniziato la settimana in ritirata rispetto ai massimi di 14 mesi raggiunti la scorsa settimana.

In buona evidenza nell’S&P 500 i comparti informatica (+0,83%) e beni di consumo secondari (+0,65%). Nella parte bassa della classifica del paniere S&P 500, sensibili ribassi si manifestano nei comparti finanziario (-0,87%) e materiali (-0,44%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Intel (+2,53%), Walt Disney (+1,30%), Apple (+0,94%) e Procter & Gamble (+0,93%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Goldman Sachs, che prosegue le contrattazioni a -1,50%.

Preda dei venditori DOW, con un decremento dell’1,48%.

Si concentrano le vendite su JP Morgan, che soffre un calo dell’1,30%.

Vendite su Raytheon Technologies, che registra un ribasso dell’1,18%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Tesla Motors (+4,65%), Applied Materials (+2,80%), Intel (+2,53%) e Altera (+2,43%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Tripadvisor, che continua la seduta con -6,32%.

Sessione nera per American Airlines, che lascia sul tappeto una perdita del 2,88%.

Seduta negativa per Wynn Resorts, che mostra una perdita dell’1,51%.

Sotto pressione Stericycle, che accusa un calo dell’1,34%.

(Foto: David Vives / Pixabay)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street, calo rendimenti T-Bond spinge il Nasdaq