Wall Street avvia la settimana depressa

(Teleborsa) – Wall Street avvia la settimana poco sotto la linea di parità, come anticipato dai future USA.

Dal fronte macro, rallenta il costo lavoro del primo trimestre, mentre dopo l’avvio della borsa americana si conoscerà il PMI servizi, l’ISM non manifatturiero e gli ordini all’industria. 

All’orizzonte rimane l’attacco di Londra che fa ritornare il terrore in Europa.
Tra gli indici a stelle e strisce, il Dow Jones lima dello 0,11% punti. Sulla stessa linea lo S&P-500 che scivola dello 0,15%.Pressoché invariato il Nasdaq 100 (-0,08%).

Affondano tutti i titoli ad alta capitalizzazione del mercato il Dow Jones. Le più forti vendite si manifestano su Apple, che prosegue le contrattazioni a -0,99%.

Tentenna Verizon Communication, con un modesto ribasso dello 0,24%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Ulta Beauty (+1,55%), Netease (+1,26%), Ebay (+1,19%) e The Kraft Heinz (+0,87%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Incyte, che prosegue le contrattazioni a -4,93%.

In rosso O’Reilly Automotive, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,66%.

Spicca la prestazione negativa di Seagate Technology, che scende dell’1,41%.

Vertex Pharmaceuticals scende dell’1,07%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street avvia la settimana depressa