Wall Street avvia la settimana con la giusta intonazione

(Teleborsa) – Wall Street avvia la settimana con la giusta intonazione dopo aver chiuso la scorsa ottava con perdite superiori all’1% suoi principali indici di mercato. 

A sostenere il mercato americano dovrebbero concorrere le ricoperture, che stanno sollevando anche le borse europee, mentre slittano sullo sfondo le preoccupazioni per le tensioni geopolitiche, grazie ad un allentamento delle tensioni fra USA e Corea del Nord.
A intervenire nel dibattito anche la Corea del Sud che invita a una soluzione pacifica.

Scarsa l’agenda macro che non prevede dati di particolare importanza. Scarna anche l’agenda Corporate dove non ci sono  trimestrali di particolare importanza.

Resta in primo piano il petrolio, che ritraccia dai massimi, sull’onda delle ansie relative all’eccesso di offerta. 

Tra gli indici a stelle e strisce, lieve aumento sul Dow Jones che mostra un rialzo dello 0,50%. Sulla stessa linea, lo S&P-500 avanza in maniera frazionale, arrivando a 2.455,88 punti. Positivo il Nasdaq 100 (+0,75%), come l’S&P 100 (0,6%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Microsoft (+1,53%), Cisco Systems (+1,52%), Apple (+1,39%) e Boeing (+0,88%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Travelers Company, che ottiene -1,13%.

Nulla di fatto per Exxon Mobil, che passa di mano sulla parità.

Incolore JP Morgan, che non registra variazioni significative, rispetto alla seduta precedente.

Senza slancio Intel.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Lam Research (+3,23%), Mercadolibre (+3,23%), KLA-Tencor (+3,19%) e Autodesk (+2,89%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Nvidia, che continua la seduta con -5,33%.

Wall Street avvia la settimana con la giusta intonazione