Wall Street avvia la seduta senza slancio

(Teleborsa) – Avvio a piccoli passi per la Borsa di New York. Gli investitori sembrano ottimisti grazie ai segnali di distensione sul fronte Siria e quelli di disgelo tra Stati Uniti e Corea del Nord.

Continua la stagione delle trimestrali. Oggi 18 aprile a dare i conti colossi del calibro di  Morgan Stanley  che ha annunciato una trimestrale oltre le attese, mentre International Business Machines  (IBM) ha archiviato un trimestre con un risultato in calo ma oltre le attese.

Dal fronte macro, scarna l’agenda. Dopo le richieste di mutui settimanali, alle 16,30 sarà la volta delle scorte di petrolio.

Tra gli indici a stelle e strisce, il Dow Jones si ferma a 24.806,07 punti, mentre lo S&P-500 avanza in maniera frazionale, arrivando a 2.711,2 punti. Sotto la parità il Nasdaq 100 (-0,10%).

In buona evidenza nell’S&P 500 i comparti Energia (+1,35%), Beni di consumo secondari (+0,72%) e Industriale (+0,67%). Il settore Information Technology, con il suo -0,49%, si attesta come peggiore del mercato.

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Caterpillar (+1,68%), Home Depot (+1,66%), Chevron (+2,10%) e Exxon Mobil (+1,15%). I più forti ribassi, invece, si verificano su IBM, che continua la seduta con -6,30%.

Soffre Johnson & Johnson, che evidenzia una perdita dell’1,69%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, CSX (+6,28%), Intuitive Surgical (+3,68%), Ebay (+2,76%) e Dollar Tree (+2,79%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Lam Research, che ottiene -4,90%.

Tonfo
di Asml Holding N.V. Represents, che mostra una caduta del 3,32%.

Lettera su KLA-Tencor, che registra un importante calo del 2,82%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street avvia la seduta senza slancio