Wall Street avvia la giornata senza verve

(Teleborsa) – Partenza all’insegna della prudenza per la borsa di Wall Street. All’indomani dei nuovi record segnati dagli indici a stelle e strisce,   il Dow Jones è sostanzialmente stabile e si posiziona su 24.245,16 punti; sulla stessa linea, rimane ai nastri di partenza lo S&P-500, che si posiziona a 2.646,87 punti. In retromarcia il Nasdaq 100 (-0,40%).

A sostenere la borsa americana, ieri 30 novembre, il senatore repubblicano John McCain che ha deciso da dare manforte riforma fiscale, anche se la legge continua ad incontrare ostacoli nel suo cammino verso il via libera definitivo. Il Senato USA ha posticipato il voto finale ad oggi, 1° dicembre, a causa dell’acceso dibattito su alcuni punti del testo.

Dal fronte macro, è previsto il PMI manifatturiero di novembre, le spese per costruzioni di ottobre e ISM manifattura del mese di ottobre.

Si distingue nel paniere S&P 500 il settore Energia.

Tra i protagonisti del Dow Jones, Du Pont de Nemours (+1,63%), Chevron (+0,78%), Verizon Communication (+0,66%) e Exxon Mobil (+0,64%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Visa, che ottiene -1,09%.

Tentenna General Electric, con un modesto ribasso dello 0,85%.

Giornata fiacca per Boeing che avvia la seduta con un calo dello 0,62%.

Ben impostata Apple, che mostra un incremento dell’1,40%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Mylan (+2,91%), Mercadolibre (+2,18%), Western Digital (+1,62%) e Wynn Resorts (+1,51%). Le più forti vendite, invece, si abbattono su Ulta Beauty, che avvia le contrattazioni a -3,17%.

In evidenza Express Scripts, che mostra un fortissimo incremento del 3,69%.

Vendite su Illumina che registra un ribasso dell’1,71%.

Seduta negativa per Walgreens Boots Alliance, che apre gli scambi con una perdita dell’1,54%.

 

 

Wall Street avvia la giornata senza verve