Wall Street avvia la giornata senza slancio

(Teleborsa) – Sostanzialmente stabile Wall Street, che avvia la sessione sui livelli della vigilia, con il Dow Jones che si ferma a 19.804,31 punti; sulla stessa linea, si muove intorno alla parità lo S&P-500, che continua la giornata a 2.268,14 punti. Leggermente positivo il Nasdaq 100 (+0,31%).

Mentre continua la earnings season, dal fronte macro, si attende il PMI manifatturiero, l’indice Fed di Richmond e la vendita di case esistenti.

Occhi puntati sul settore auto, mentre il Presidente Trump sta incontrando i big del comparto. Il Presidente sta avendo un incontro alla Casa Bianca con i numeri uno di FCA Group (Fiat Chrysler Automobiles), Sergio Marchionne, di Ford Motor Mark Fields e di General Motors , Mary Barra.

Nell’S&P 500, buona la performance dei comparti Materiali (+1,23%) e Energia (+0,55%). Il settore Telecomunicazioni, con il suo -2,16%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Du Pont de Nemours (+1,39%), Caterpillar (+1,03%), General Electric (+0,66%) e Intel (+0,65%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Verizon Communication, che avvia le contrattazioni a -3,85%.

Soffre Johnson & Johnson, che evidenzia una perdita dell’1,95%.

Preda dei venditori 3M, con un decremento dell’1,15%.

Tentenna Pfizer, che cede lo 0,51%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Western Digital (+4,32%), Micron Technology (+3,49%), Yahoo (+3,37%) e Seagate Technology (+2,28%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Vodafone, che prosegue le contrattazioni a -2,43%.

Sostanzialmente debole Express Scripts, che registra una flessione dello 0,67%.

Si muove sotto la parità Cognizant Technology Solutions, evidenziando un decremento dello 0,58%.

Contrazione moderata per Liberty Global, che soffre un calo dello 0,57%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street avvia la giornata senza slancio