Wall Street avvia gli scambi in rosso nonostante report lavoro

(Teleborsa) – Wall Street avvia gli scambi sottotono, a causa di qualche presa di beneficio dopo il rally degli ultimi giorni. Sul fronte elezioni, Biden sembra ormai veleggiare verso la Casa Bianca, dopo aver conquistato anche la Georgia.

Occhi puntati sul Job Report, che ha evidenziato un rallentamento della crescita occupazionale inferiore al previsto, dunque il dato ha sorpreso in positivo.

A new York, il Dow Jones sta lasciando sul parterre lo 0,52%; sulla stessa linea l’S&P-500, che retrocede a 3.490 punti. Variazioni negative per il Nasdaq 100 (-1,19%); sulla stessa linea, in ribasso l’S&P 100 (-0,78%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per il settore energia. Tra i più negativi della lista del paniere S&P 500, troviamo i comparti informatica (-1,26%), beni di consumo secondari (-1,10%) e telecomunicazioni (-0,91%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Exxon Mobil (+0,89%) e Johnson & Johnson (+0,73%).

Le più forti vendite si registrano su United Health (-1,95%).

Preda dei venditori Microsoft, con un decremento dell’1,79%.

Si concentrano le vendite su Apple, che soffre un calo dell’1,67%.

Vendite su Raytheon Technologies, che registra un ribasso dell’1,43%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Dish Network (+4,60%), Mattel (+3,42%), Marriott International (+1,90%) e Automatic Data Processing (+1,12%).

Fra i più forti ribassi si segnala Electronic Arts, che crolla del 9,02%.

Tonfo di Biogen, che mostra una caduta del 7,52%.

Lettera su Amazon, che registra un importante calo del 2,12%.

Affonda Illumina, con un ribasso del 2,06%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street avvia gli scambi in rosso nonostante report lavoro