Wall Street avvia con un timido più

(Teleborsa) – Timidi guadagni in avvio per la borsa di Wall Street, con il Dow Jones che sta mettendo a segno un +0,40%, sulla stessa linea, lo S&P-500 fa un piccolo salto in avanti dello 0,28%. Pressoché invariato il Nasdaq 100 (+0,20%).

Dal fronte macro, segnali di ripresa dal settore immobiliare, mentre  fra poco si conosceranno i dati sul PMI servizi e manifatturiero del  mese di gennaio. Poi a seguire alle 16:00 ora italiana sarà la volta del dato sulla vendita di case esistenti, mentre alle 16:30 sarà rivelato il consueto report sulle scorte settimanali di petrolio.

Tra le storie societarie, occhi puntati su Qualcomm . L’Antitrust europeo ha comminato al produttore di chip statunitenseuna mega multa da 997 milioni di euro.

Al top tra i giganti di Wall Street, General Electric (+2,13%), Caterpillar (+1,54%), Cisco Systems (+0,86%) e JP Morgan (+0,71%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Intel, che prosegue le contrattazioni a -0,97%.

Tentenna United Technologies, con un modesto ribasso dello 0,61%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Fastenal (+3,04%), Comcast (+2,17%), Jd.Com (+2,15%) e Alexion Pharmaceuticals (+1,72%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Texas Instruments, che prosegue le contrattazioni a -6,43%.

Piccoli passi in avanti per American Airlines, che segna un incremento marginale dello 0,33%.

Sensibili perdite per Analog Devices, in calo del 2,95%.

In apnea Microchip Technology, che arretra del 2,34%.

Wall Street avvia con un timido più