Wall Street avvia a due colori

(Teleborsa) – Avvio a due colori per la borsa di Wall Street.

In una giornata scarna di dati macro, in cui l’unico dato in agenda è quello sui prezzi alla produzione che si è rivelato in salita come le attese, l’attenzione degli investitori rimane incentrata sulla Federal Reserve che in settimana svelerà le sue prossime mosse di politica monetaria. 

Intanto torna l’allarme terrorismo a New York dove, ieri 11 dicembre c’è stata è stato l’ennesimo gesto che ha seminato il panico nella Grande mela.

Dal fronte societario, i riflettori sono puntati sull’accordo tra Walt Disney e 21st Century Fox per l’acquisto da parte del primo gruppo di asset del secondo sarà annunciato giovedì  14 dicembre.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones che sale dello 0,46% a 24.498,34 punti, proseguendo la serie positiva iniziata la scorsa settimana mentre, al contrario, rimane ai nastri di partenza lo S&P-500, che si posiziona a 2.661,87 punti, in prossimità dei livelli precedenti. Pressoché invariato il Nasdaq 100 (-0,12%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Boeing (+2,95%), Verizon Communication (+1,44%), Johnson & Johnson (+0,98%) e Goldman Sachs (+0,93%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Intel, che prosegue le contrattazioni a -0,52%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Tesla Motors (+2,55%), Seagate Technology (+2,47%), Comcast (+2,34%) e Activision Blizzard (+1,35%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Netease, che continua la seduta con -2,40%.

Calo deciso per Hologic che segna un -1,55%.

Sotto pressione Nvidia, con un forte ribasso dell’1,19%.

Soffre Biogen che evidenzia una perdita dell’1,14%.

Wall Street avvia a due colori