Wall Street apre sui livelli della vigilia

(Teleborsa) –

Partenza poco mossa per la borsa americana, dopo i dati confortanti sul mercato del lavoro USA (diffusi venerdì scorso 1° febbraio 2019) che fanno ben sperare per la ripresa economica a stelle e strisce mentre permangono le tensioni per il rallentamento dell’economia cinese e dell’Eurozona.

Dal fronte macroeconomico USA si attendono solo gli ordini all’industria.

L’indice Dow Jones resta a 25.043,75 punti mentre l’S&P-500 viaggia a 2.705,51 punti. In frazionale progresso il Nasdaq 100 (+0,22%); sui livelli della vigilia l’S&P 100.

Risultato negativo a Wall Street per tutti i settori dell’S&P 500. In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si manifestano nei comparti utilities (-0,78%), energia (-0,62%) e materiali (-0,50%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Apple (+0,95%) e Microsoft (+0,90%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Exxon Mobil -0,92%. Contrazione moderata per Dowdupont, che soffre un calo dello 0,90%. Sottotono Procter & Gamble che mostra una limatura dello 0,67%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Liberty Global (+3,03%), Take-Two Interactive Software (+2,17%) e Nvidia (+1,41%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Vertex Pharmaceuticals -2,58%. In rosso Micron Technology, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,82%. Spicca la prestazione negativa di Celgene, che scende dell’1,68%. Mercadolibre scende dell’1,64%.

Wall Street apre sui livelli della vigilia