Wall Street apre sottotono a causa di realizzi

(Teleborsa) – Wall Street muove passi incerti all’esordio, non beneficiando particolarmente della revisione al rialzo del PIL e dei positivi dati sulle richieste di sussidio per la disoccupazione. Si attende oggi anche un dato sul mercato immobiliare: le vendite di case in corso (compromessi di vendita). 

A zavorrare il mercato concorrono alcune prese di profitto, dopo l’euforia alimentata ieri dalla decisione “informale dell’OPEC di contingentare la produzione. Il prezzo del greggio light crude a New York viaggia ancora a ridosso dei 47 dollari, nonostante qualche limatura rispetto ai massimi di ieri. 

Alla Borsa di New York, l’indice Dow Jones si ferma a 18.322 punti (-0,09%); sulla stessa linea l’indice S&P-500, che lima lo 0,14% a 2.168 punti. Sotto i livelli della vigilia anche il Nasdaq 100 (-0,16%).

Forte nervosismo e perdite generalizzate nell’S&P 500 su tutti i settori, senza esclusione alcuna. In fondo alla classifica c’è il comparto delle Utilities, che riporta un calo dello 0,76%.

Tra i protagonisti del Dow Jones, Home Depot (+1,47%), Caterpillar (+1,18%) e IBM (+0,88%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Merck, che apre le contrattazioni a -0,75%.

Discesa modesta per Coca Cola, che cede un piccolo -0,55%.

Pensosa Wal-Mart, con un calo frazionale dello 0,47%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street apre sottotono a causa di realizzi