Wall Street apre senza sprint. Focus sulla macroeconomia

(Teleborsa) – Wall Street avvia gli scambi quasi sulla parità, in risposta alla performance positiva delle borse europee ed in attesa di altri dati macro chiave. Tutto verrà letto in vista dell’incontro di politica monetaria della Fed di metà dicembre. 

I dati confermano un quadro in chiaroscuro dell’economia, dove la ripresa del settore industriale viene trainata dalla difesa e dall’auto ed il mercato del lavoro continua ad evidenziare decisi miglioramenti. Tuttavia, l’inflazione resta ancora lontanissima dal target della Fed, a causa di consumi che crescono molto lentamente.

L’indice Dow Jones sosta intorno alla parità (+0,03%), mentre l’indice S&P-500 lima lo 0,03%. Consolida i livelli della vigilia il Nasdaq 100 (+0,11%).

In discesa a Wall Street tutti i comparti dell’S&P 500. Nel listino, i settori Energia (-1,14%) e Telecomunicazioni (-0,44%) sono stati tra i più venduti.

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Pfizer (+1,60%), che continua a beneficiare degli ostacoli alle nozze con Allergan. Bene anche United Health (+0,85%), Walt Disney (+0,84%) e Nike (+0,72%).

La peggiore è Chevron, che perde l’1,13%.

Preda dei venditori anche General Electric, con un decremento dell’1,13%.

Discesa modesta per Cisco Systems, che cede un piccolo -0,81%.

Pensosa Caterpillar, con un calo frazionale dello 0,83%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street apre senza sprint. Focus sulla macroeconomia