Wall Street apre poco sotto la parità

Partenza timidamente negativa per la borsa americana, dopo due sedute di guadagni sulla possibilità che la Fed sposti al 2016 il rialzo dei tassi d’interesse. 

Povera l’agenda macroeconomica, con in lista solo il deficit della bilancia commerciale USA, aumentato più delle attese. 

Il Dow Jones è sostanzialmente stabile e si posiziona su 16.766 punti; rimane ai nastri di partenza l’indice S&P-500, che si posiziona a 1.985 punti, in prossimità dei livelli precedenti. Leggermente negativo il Nasdaq 100 (-0,29%); senza direzione lo S&P 100 (-0,11%).

Al top tra i giganti di Wall Street, Du Pont de Nemours (+6,98%) dopo l’addio dell’AD Ellen Kullman. 
Male anche United Technologies (+2,80%), Home Depot (+1,16%) e General Electric (+1,12%), con quest’ultima in denaro anche la vigilia.

In rosso, invece, Microsoft che prede lo 0,66%.

Fiacca Johnson & Johnson, che mostra un decremento dello 0,54%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street apre poco sotto la parità