Wall Street apre poco sopra la parità

(Teleborsa) – Nessuna variazione significativa per il listino USA, con il Dow Jones che si attesta sui valori della vigilia a 31.545 punti, mentre, al contrario, piccolo scatto in avanti per l’S&P-500, che arriva a 3.923 punti. Sulla parità il Nasdaq 100 (+0,15%); con analoga direzione, senza direzione l’S&P 100 (-0,03%).

Il mercato sembra comunque in ripresa dopo la seduta di ieri, la peggiore da inizio mese. Intanto il segretario al Tesoro Usa, Janet Yellen, ha detto che sono necessari ulteriori stimoli per la ripresa, anche se alcuni dati economici suggeriscono che un rimbalzo è già in corso. Yellen spera si arrivi presto all’approvazione del pacchetto di aiuti da 1.900 miliardi di dollari.

In buona evidenza nell’S&P 500 i comparti beni industriali (+1,22%), materiali (+1,16%) e finanziario (+1,08%). Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori utilities (-0,62%) e sanitario (-0,47%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Caterpillar (+3,29%), American Express (+2,70%), DOW (+2,10%) e JP Morgan (+1,33%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Visa, che continua la seduta con -2,32%.

Contrazione moderata per Microsoft, che soffre un calo dello 0,94%.

Sottotono IBM che mostra una limatura dello 0,91%.

Deludente United Health, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Applied Materials (+8,84%), Baidu (+4,06%), Tripadvisor (+3,93%) e Lam Research (+3,85%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Automatic Data Processing, che ottiene -1,34%.

In rosso Facebook, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,20%.

Spicca la prestazione negativa di Fiserv, che scende dell’1,18%.

Netflix scende dell’1,13%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street apre poco sopra la parità