Wall Street apre debole dopo primo round dati macro

(Teleborsa) – Wall Street riapre i battenti in rosso, al rientro dal ponte festivo del Memorial Day, nonostante siano già usciti dati macro important: quello sui redditi e le spese personali è apparso in linea con le attese e l’indice S&P Case Shiller sui prezzi delle case una crescita superiore al consensus.

Si attendono ora i dati sulla fiducia dei consumatori e l’indice Fed di Dallas. 

A New York, il Dow Jones si attesta a 21.046,17 punti; sulla stessa linea lo S&P-500, che continua la giornata a 2.411,96 punti (-0,2%). Sui livelli della vigilia il Nasdaq 100 (+0,11%).

Apprezzabile rialzo nell’S&P 500 per il comparto Telecomunicazioni. Tra i peggiori della lista dell’S&P 500, in maggior calo i comparti Energia (-0,98%) e Finanziario (-0,58%).

La sola Blue Chip del Dow Jones in sostanziale aumento è Verizon Communication (+0,64%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Chevron, che prosegue le contrattazioni a -0,71%.

Tentenna JP Morgan, che cede lo 0,60%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Symantec (+3,48%), Nvidia (+2,25%), Micron Technology (+2,10%) e Tesla Motors (+1,65%). Le peggiori performance, invece, si registrano su American Airlines, che cede l’1,18%.

Sostanzialmente debole Cintas, che registra una flessione dello 0,73%.

Si muove sotto la parità Intuitive Surgical, evidenziando un decremento dello 0,68%.

Contrazione moderata per Paychex, che soffre un calo dello 0,66%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street apre debole dopo primo round dati macro