Wall Street apre con il segno meno

(Teleborsa) – Avvio negativo per la borsa americana, con i riflettori puntati sul discorso del governatore della Fed, Jerome Powell. L’indice Dow Jones si attesta a 27.667,75 punti; rimane ai nastri di partenza l’S&P-500, che si posiziona a 3.085,72 punti, in prossimità dei livelli precedenti. Senza direzione il Nasdaq 100 (-0,14%), come l’S&P 100 (-0,2%).

Dal fronte macro buone notizie dall’inflazione, che è tornata ad accelerare nel mese di ottobre.

Si distingue nel paniere S&P 500 il settore utilities. Tra i peggiori della lista dell’S&P 500, in maggior calo i comparti finanziario (-0,86%), energia (-0,48%) e beni industriali (-0,47%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Cisco Systems (+0,87%), Procter & Gamble (+0,83%), Boeing (+0,71%) e Coca Cola (+0,68%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su DOW -1,72%.

Pensosa JP Morgan, con un calo frazionale dello 0,81%.

Tentenna Goldman Sachs, con un modesto ribasso dello 0,91%.

In rosso Caterpillar, che evidenzia un deciso ribasso dello 0,97%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Symantec (+1,45%), Tesla Motors (+1,04%), Equinix (+0,88%) e Cisco Systems (+0,87%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Baidu -2,09%.

In apnea Western Digital, che arretra del 2,09%.

Spicca la prestazione negativa di Mylan, che scende dell’1,88%.

Dish Network scende dell’1,61%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street apre con il segno meno