Wall Street apre a due velocità

(Teleborsa) – Wall Street avvia le contrattazioni a due velocità, mentre prende il via il meeting di Jackson Hole in videoconferenza, dove emergerà qualche posizione più chiara sulla politica della Fed. Il discorso introduttivo è quello di Jerome Powell.

Frattanto, sono arrivati alcuni dati macro un po’ deludenti, quello dei sussidi alla disoccupazione, che restano sopra il milione, e la conferma della pesante contrazione del PIL del 2° trimestre.

Alla Borsa di New York, il Dow Jones mostra un rialzo dello 0,58%, mentre appare incolore l’S&P-500, che continua la seduta a 3.482 punti, sui livelli della vigilia. Sulla parità il Nasdaq 100 (-0,09%); sulla stessa tendenza, senza direzione l’S&P 100 (+0,07%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori finanziario (+1,04%), beni di consumo per l’ufficio (+0,73%) e utilities (+0,71%). In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto telecomunicazioni, che riporta una flessione di -0,48%.

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Boeing (+3,92%), Travelers Company (+2,38%), JP Morgan (+2,07%) e American Express (+1,78%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su United Health, che segna un -0,65%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano American Airlines (+8,18%), NetApp (+6,85%), Marriott International (+3,09%) e Tesla Motors (+2,91%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Moderna, che continua la seduta con -3,43%.

Sessione nera per Dollar Tree, che lascia sul tappeto una perdita del 2,69%.

In caduta libera Applied Materials, che affonda del 2,42%.

Pesante Micron Technology, che segna una discesa di ben -2,4 punti percentuali.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street apre a due velocità