Wall Street ancora incolore a metà seduta

(Teleborsa) – Nessuna variazione significativa per il listino USA, con il Dow Jones che si attesta sui valori della vigilia a 18.558 punti; sulla stessa linea, rimane ai nastri di partenza l’indice S&P-500, che si posiziona a 2.183 punti, in prossimità dei livelli precedenti. Sulla parità il Nasdaq 100 (-0,07%), come l’S&P 100 (-0,1%).

Gli investitori, fin da avvio seduta non sanno che strada intraprendere dopo la spaccatura mostrata dai membri del Board della Fed che rimane prudente rimandando ogni decisione a settembre, anche se solo qualche giorno fa, le parole di due membri della banca centrale USA, William Dudley e Dennis Lockhart  hanno paventato l’ipotesi di una stretta monetaria. Ad avvalorare l’ipotesi di una stretta monetaria, William Dudley che ha rilevato i segnali di miglioramento arrivati dal mercato del lavoro a stelle e strisce.

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Wal-Mart (+1,41%) che ha alzato la guidance per l’anno in corso,dopo le vendite che hanno battuto le attese Chevron (+0,83%), Du Pont de Nemours (+0,66%) e IBM (+0,62%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Caterpillar, che ottiene -1,48%.

Soffre Cisco Systems, che evidenzia una perdita dell’1,35%, dopo l’annuncio di tagli imponenti di posti di lavoro.

Calo deciso per Home Depot, che segna un -1,03%.

Tentenna Verizon Communication, con un modesto ribasso dello 0,96%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street ancora incolore a metà seduta