Wall Street amplia le perdite

(Teleborsa) – Si amplia il rosso per la borsa di Wall Street che risente dei crescenti timori politici negli Stati Uniti.

In una giornata povera di dati macro, in cui è stato svelata la richiesta dei mutui settimanali  a la lettura sulle scorte settimanali di greggio, gli investitori si danno alle vendite.

Scivola dell’1,37% il Dow Jones. Sulla stessa linea lo S&P-500  che perde l’1,36%, continuando la seduta a 2.367,99 punti. Pessimo il Nasdaq 100 (-1,76%). Anche il dollaro sconta i malumori politici. Il biglietto verde si svaluta nei confronti delle principali monete.

Al top tra i giganti di Wall Street, United Health (+0,98%) e Coca Cola (+0,62%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Goldman Sachs, che ottiene -4,84%.
Lettera su JP Morgan, che registra un importante calo del 3,45%.

Affonda Apple, con un ribasso del 2,82%.

Crolla Du Pont de Nemours, con una flessione del 2,48%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Dish Network (+2,23%), The Kraft Heinz (+1,58%), Incyte (+1,56%) e Ross Stores (+1,16%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Liberty Global, che ottiene -5,20%.

Vendite a piene mani su Micron Technology che soffre un decremento del 4,84%.

Pessima performance per Electronic Arts che registra un ribasso del 4,51%.

Sessione nera per Nvidia che lascia sul tappeto una perdita del 4,32%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street amplia le perdite