Wall Street allunga sui massimi di giornata

(Teleborsa) – Wall Street conferma un andatura spedita a metà giornata, dopo la pubblicazione di alcuni importanti dati macro, specie quelli sul mercato del lavoro USA, che saranno vagliati attentamente dalla Fed alla riunione di metà giugno.

Domani si attende il Job Report, che sarà pubblicato dal Bureau of Labour Statistics, ma intanto il report di ADP sugli occupati nel settore privato è apparso piuttosto forte. L’euforia è stata solo in parte ridimensionata dai dati più deboli dei licenziamenti e delle richieste di sussidio alla disoccupazione. Bene i due dati sulla manifattura, PMI e ISM.

Il dollaro si è rafforzato sui mercati valutari, spingendo l’euro a 1,1212 (-0,27%), mentre il petrolio corre (+1,32%) dopo i dati sulle scorte. 

A New York, il Dow Jones sta mettendo a segno un +0,55%, spezzando la serie negativa iniziata venerdì scorso; sulla stessa linea lo S&P-500, che si porta a 2.425,35 punti. Leggermente positivo il Nasdaq 100 (+0,26%). Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori Materiali (+1,14%), Sanitario (+0,99%) e Finanziario (+0,97%).

Al top tra i giganti di Wall Street, United Health (+2,25%), Goldman Sachs (+2,04%), American Express (+1,67%) e General Electric (+1,61%).

Fra i più forti ribassi si segnala Nike, che continua la seduta con -0,72%.

Piccola perdita per Verizon Communication, che chiude con un -0,65%.

Wall Street allunga sui massimi di giornata