Wall Street accelera in attesa delle decisioni del FOMC

(Teleborsa) – Wall Street si conferma in modesto vantaggio a metà giornata, in attesa della fatidica riunione della Fed stasera. Secondo le attese prevalenti non ci si attende una mossa sui tassi questo mese, ma l’ennesimo rinvio, in attesa che i tempi siano maturi. L’attenzione sarà puntata soprattutto sull’aggiornamento alle previsioni, dato che recentemente i dati macro hanno un po’ deluso.

Anche oggi sono arrivate notizie contrastanti dai dati macro: i prezzi alla produzione sono saliti più delle attese e l’indice manifatturiero Empire State di New York si è riportato in attivo, ma la produzione industriale ha registrato una nuova battuta d’arresto.

Scorte di petrolio in calo meno delle attese, ma il greggio era già risalito dai minimi di giornata e mantiene un calo frazionale: il WTI segna al Nymex un ribasso dello 0,76% a 48,12 dollari al barile.

Alla Borsa di New York, il Dow Jones si attesta a 17.730 punti (+0,3%), mentre l’indice S&P-500 si porta a 2.082 punti (+0,35%). Bene il Nasdaq 100 (+0,38%). Nell’S&P 500, buona la performance dei comparti Finanziari (+0,82%), Beni di consumo secondari (+0,81%) e Materiali (+0,76%). In fondo alla classifica, sensibili ribassi si sono manifestati nel comparto Utilities, che ha riportato una flessione di -0,99%.

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Home Depot (+1,33%), Goldman Sachs (+1,07%), JP Morgan (+1,07%) e Nike (+1,05%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Intel, che continua la seduta con -1,28%.

Pensosa Cisco Systems, con un calo frazionale dello 0,90%.

Tentenna Pfizer, con un modesto ribasso dello 0,53%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street accelera in attesa delle decisioni del FOMC