Volkswagen tira un sospiro di sollievo

(Teleborsa) – Si alleggerisce la posizione di Volkswagen. La casa automobilistica tedesca ha comunicato che i sospetti di alterazioni sulle emissioni di anidride carbonica (CO2) riguarderebbero solo 36mila auto e non 800mila come detto inizialmente.

Lo scandalo, che a fine settembre ha investito il colosso di Wolfsburg, si limita dunque, se così si può dire, solo alle emissioni di ossidi di azoto (NOx).

I costi per affrontare questa crisi potrebbero dunque ridursi e non essere più pari ai 2 miliardi di euro stimati in precedenza.

La notizia mette le ali al titolo, che sulla piazza di Francoforte avanza del 7,46%.

Volkswagen tira un sospiro di sollievo