Volkswagen, nuove accuse dell’Epa sui motori più potenti

Nuovi guai in vista per Volkswagen. L’Agenzia per la protezione ambientale americana (Epa), che oltre un mese fa aveva scoperto lo scandalo Dieselgate, ha annunciato che le violazioni della compagnia automobilistica tedesca sarebbero molte di più di quelle rivelate finora.

Al centro dell’attenzione ci sono ora i motori più potenti, 3.0 V6 TD, che interessano questi modelli: Volkswagen Touareg model year 2014, Porsche Cayenne model year 2015. Audi A6 quattro, A7 quattro, A8, A8 L e Q5 model year 2016.
Si parla di circa 10mila auto prodotte dal 2014 al 2016.

La Volkswagen ha smentito ufficialmente la notizia, sostenendo che “nessun software è stato installato nei propulsori diesel V6 da 3.0 litri per modificare le caratteristiche delle emissioni in maniera proibita”, ribadendo di essere “pronta a collaborare con l’Epa per chiarire la vicenda nella sua interezza”.

A picco il titolo in avvio: -3,98%.

Volkswagen, nuove accuse dell’Epa sui motori più potenti
Volkswagen, nuove accuse dell’Epa sui motori più pot...