Volkswagen, ex Ceo Wintercorn accusato anche di manipolazione mercato

(Teleborsa) – L’ex Ceo di Volkswagen, Martin Winterkorn, al centro dello scandalo per le emissioni truccate, è stato accusato anche del reato di manipolazione dei mercati. Lo ha reso noto il Tribunale di Braunschweig nella Bassa Sassonia (Germania), che sta seguendo il procedimento sul Dieselgate.

Winterkorn e altri ex manager della casa d’auto tedesca dovranno dunque rispondere anche dei danni causati agli investitori per non aver chiarito l’estensione dello scandalo connesso alle emissioni nocive, scoperto dalle autorità USA nel 2015.

Volkswagen ha già pagato danni per oltre 30 miliardi di euro, in multe e sanzioni, per il Dieselgate e, rispetto all’accusa di mancata informativa agli investitori sull’entità del danno, la società si è difesa dichiarando che non poteva conoscere la misura dlele multe comminate.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Volkswagen, ex Ceo Wintercorn accusato anche di manipolazione mercato