Volkswagen, da oggi Blume è il nuovo capo della Porsche

Oliver Blume è il nuovo amministratore delegato di Porsche dopo l’uscita di Matthias Muller chiamato a guidare il gruppo Volkswagen in seguito alle dimissioni di Martin Winterkorn a causa dello scandalo dei test truccati sulle emissioni che ha colpito il colosso automobilistico tedesco. L’evolversi dello scandalo, secondo Fitch, potrebbe avere ripercussioni durature su tutto il settore automotive. 

Ora è a rischio l’immagine della casa d’auto di Wolfsburg, con possibili ricadute sull’intera economia tedesca, che sull’industria dell’auto ha costruito la sua potenza ed osannato la sua credibilità a livello mondiale. Per il ministro delle finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, lo scandalo non è un pericolo per l’economia del Paese ma “molte cose cambieranno” per il gruppo, da un punto di vista strutturale.

Volkswagen, nel frattempo, sta cercando di dare una risposta concreta allo scandalo: ieri ha annunciato che richiamerà di 11 milioni di vetture per sostituire il software incriminato.
.

Volkswagen, da oggi Blume è il nuovo capo della Porsche
Volkswagen, da oggi Blume è il nuovo capo della Porsche