Voli Ancona-Roma: ipotesi Air Vallèe

(Teleborsa) – L’Aeroporto di Ancona punta a riavere i collegamenti con Roma e Milano e tratta con Air Vallèe. I voli con la capitale sono interrotti dal novembre 2017, quando Alitalia ha lasciato scoperta la rotta, mentre la relazione con Milano manca da molto tempo ed è stata riattivata limitatamente al semestre di svolgimento di Expo 2015.

Dopo una serie di “alti e bassi”, che ha portato l’Enac a sospendere per ben tre volte la licenza di trasporto aereo, la rinata compagnia Air Vallèe con nuova sede legale a Riccione è ora guidata dall’imprenditore abruzzese Gianluca Pellino, i cui programmi sono rivolti all’effettuazione di voli di linea e charter di corto e medio raggio.

Air Vallèe, che ha scelto come base operativa principale l’aeroporto Fellini di Rimini, potrebbe fare ripartire nel mese di maggio i voli tra il Raffaello Sanzio di Ancona e Roma Fiumicino. Nessuna ipotesi, al momento, per la riattivazione dei voli con Linate o Malpensa.

L’aeroporto marchigiano ha già avviato una stagione di rilancio del proprio network, potendo contare sui collegamenti attivati da Ryanair con Londra Stansted, Dusseldorf Weeze e Bruxelles Charleroi, quello con Monaco di Baviera che aggancia il network internazionale di Luftansa, i voli diretti di easyjet (dal 27 giugno) con Londra Gatwick e Berlino Tegel (dal 3 agosto) e i collegamenti operati da Volotea con Catania e, a partire dal 26 maggio, Cagliari e Palermo. Attesi anche una serie di voli charter dalle repubbliche baltiche tra giugno e settembre.

Voli Ancona-Roma: ipotesi Air Vallèe