Vivendi, ricavi in aumento nel 2020

(Teleborsa) – Il gruppo francese Vivendi ha chiuso il 2020 ricavi pari a 16,09 miliardi di euro, in crescita dell’1,2%. A valuta e perimetro costanti, i ricavi sono stati pressoché stabili (-0,6%) rispetto al 2019. L’Ebit è stato pari a 1,468 miliardi di euro in aumento del 6,3% rispetto al 2019.

L’utile prima dell’accantonamento per imposte sul reddito è salito a 2,18 miliardi, in crescita del 47,7%. L’utile netto adjusted è pari a 1,228 miliardi, in diminuzione del 29,5%.

Al 30 dicembre 2020, l’indebitamento finanziario netto di Vivendi è aumentato di 889 milioni di euro a 4,953 miliardi di euro.

Il Tar del Lazio ha fissato per il prossimo 6 dicembre l’udienza di merito relativa al ricorso proposto da Vivendi per contestare l’istruttoria dell’Agcom avviata a dicembre dopo il cosiddetto decreto “Salva Mediaset”. Il provvedimento dello scorso autunno ha dato all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni il compito di rimediare all’illegittimità della Legge Gasparri (Tusmar), decisa dalla Corte europea, che portò nel 2017 al congelamento delle quote di Vivendi in Mediaset.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vivendi, ricavi in aumento nel 2020