Vivendi, Fitch rivede outlook da stabile a negativo

(Teleborsa) – Fitch Ratings rivede al ribasso l’Outlook sul Long-Term Issuer Default Rating di Vivendi, da Stabile a Negativo, ma conferma l’IDR e il rating senior non garantito a “BBB” della società francese attiva nel campo dei media e delle comunicazioni. Ciò che ha spinto la società di rating a rivedere la propria valutazione è il piano di Vivendi per quotare in borsa Universal Music e distribuire il 60% del capitale agli azionisti.

Universal Music Group (UMG) “è il maggior contributore all’EBITDA di Vivendi”, hanno sottolineato gli analisti di Fitch, e il portafoglio rimanente sarà orientato verso “attività meno redditizie e più cicliche ed è probabile che aumenti la volatilità dei ricavi e indebolisca la generazione di flussi di cassa”.

“Ci aspettiamo che il debito netto pro-forma di Vivendi scenda a 0,3 miliardi di euro da 5 miliardi di euro alla fine del 2020 dopo aver ricevuto 2,8 miliardi di euro di proventi dalla vendita di un ulteriore 10% di UMG a Tencent e dal trasferimento di 1,9 miliardi di euro dell’indebitamento finanziario netto verso UMG nell’ambito del processo di cessione – hanno aggiunto – Non abbiamo visibilità su come la società utilizzerà la sua significativa riserva di cassa e crediamo che una parte sostanziale sarà spesa per acquisizioni“.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vivendi, Fitch rivede outlook da stabile a negativo