Visco, pandemia ha esacerbato problemi debito e pensioni

(Teleborsa) – La pandemia e le misure di contenimento hanno “esacerbato” i problemi del debito pubblico, che “è aumentato ovunque” in Europa, e di sostenibilità dei sistemi pensionistici. Lo ha affermato il governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, nell’intervento agli “Stati generali delle pensioni” organizzato da Università Bocconi e Deutsche Bank.

L’aumento della disoccupazione – ha aggiunto – si rifletterà almeno nel breve periodo, in più alti tassi di pensionamento e in minori entrate contributive”.

Ricordando che il debito era già storicamente alto in molti paesi dell’Eurozona e il sistema pensionistico scontava gli effetti dell’invecchiamento della popolazione, Visco ha affermato che “la priorità è tornare a più alti, equilibrati e durevoli tassi di crescita economica”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Visco, pandemia ha esacerbato problemi debito e pensioni