Visco: “Mai ricevuto pressioni da Maria Elena Boschi su Etruria”

(Teleborsa) – Maria Elena Boschi non fece mai pressioni sul caso Banca Etruria.

Lo ha dichiarato il Governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, nel corso dell’audizione presso la Commissione di inchiesta sulle banche.

L’allora ministro, ha spiegato, non fece mai “sollecitazioni di alcuna natura su Etruria, né chiese informazioni riservate“. In pratica, ha aggiunto, “non fece una richiesta particolare di interventi” ma si limitò a fare una “richiesta legittima di interesse sulla questione” per via delle ripercussioni sul territorio derivanti dal crac della banca.

Dal canto suo, Visco ha tenuto a precisare di aver parlato solo con il Ministro dell’Economia su questioni di vigilanza bancaria dal momento che il Ministro è Presidente del Comitato interministeriale credito e risparmio (CICR).

Visco ha poi affermato che nel 2014 l’allora Premier Matteo Renzi chiese informazioni sulla possibile aggregazione tra Banca Etruria e Banca Popolare di Vicenza. “Alla richiesta di informazioni su banche in difficoltà io risposi a Renzi che di banche in difficoltà io parlo solo con il Ministro. Lui la domanda la fece e io non risposi”, le sue parole.

Visco: “Mai ricevuto pressioni da Maria Elena Boschi su Etr...