Visa permetterà pagamenti in valuta digitale

(Teleborsa) – Continuano i passi di Visa verso l’accettazione delle criptovalute. Il leader mondiale nel mercato delle carte di credito e debito ha annunciato oggi che punta a permettere presto di regolare le transazioni in valuta digitale. In particolare, sta progettando la possibilità di utilizzare la valuta digitale USD (USDC), una stablecoin legata al prezzo del dollaro statunitense, per regolare le transazioni attraverso Ethereum, una delle più diffuse piattaforme di blockchain.

Visa sta testando queste funzionalità assieme a Crypto.com, partner della società e tra le più grandi piattaforme di criptovalute al mondo. L’obiettivo è offrire la possibilità di regolare le transazioni in USDC ad altri partner nel corso dell’anno.

Grazie alla collaborazione con Anchorage, la prima banca di asset digitali approvata a livello federale e partner di Visa per il regolamento delle valute digitali, Visa permette a Crypto.com di inviare valuta digitale USDC a Visa per liquidare una parte della fatturazione giornaliera relativa al programma di carte Visa Crypto.com.

In questo modo le imprese che operano con valute digitali non sono più obbligate a regolare i pagamenti in valuta tradizionale (fiat) tramite bonifico bancario. Ciò consentirebbe quindi alle realtà crypto-native di non aver bisogno valute tradizionali nei loro flussi di tesoreria e di liquidazione dei pagamenti.

“Le fintech crypto-native si aspettano partners che capiscano il loro business e la complessità delle valute digitali – ha commentato Jack Forestell, vicepresidente esecutivo e chief product officer – L’annuncio di oggi segna un’importante pietra miliare nella nostra capacità di rispondere alle esigenze delle fintech che gestiscono il proprio business tramite stablecoin o criptovaluta”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Visa permetterà pagamenti in valuta digitale