Visa e Mastercard scontano gli effetti della crisi e del super dollaro

(Teleborsa) – Trimestre impegnativo per Visa e Mastercard, che hanno entrambe riportato una crescita dell’utile, ma hanno deluso in termini di fatturato, a causa dell’impatto della crisi internazionale e del continuo apprezzamento del dollaro sui sistemi di pagamento.  

Ieri sera, Visa ha riportato utili superiori alle attese, segnalando un aumento dell’utile del 24% a 1,941 miliardi di dollari, mentre l’EPS che esclude voci straordinarie è salito a 69 cent, superando i 68 cent del consensus. I ricavi però sono saliti del 5,4% a 3,57 miliardi, meno dei 3,62 miliardi previsti dagli analisti, risentendo dell’effetto cambi, al netto del quale avrebbero segnato una crescita dell’8%. I volumi di pagamento a cambi costanti nel 2015 sono cresciuti dell’11% così come le transazioni.

“Continuiamo a essere contenti della nostra performance finanziaria alla luce di un’economia globale squilibrata e degli effetti negativi del dollaro forte”, ha ammesso il CEO di Visa, Charlie Scharf, segnalando che “questi venti contrari non sembrano destinati a calare nel breve termine”.

Stessa musica per i conti della rivale Mastercard, che oggi ha annunciato per il quarto trimestre un utile in crescita dell’11% a 890 milioni di dollari, mentre l’EPS di 69 crent risulta sostanzialmente in linea con le attese del mercato. I ricavi sono cresciuti del 4,4% a 2,.52 miliardi, ma risultano sotto il consensus di 2,55 miliardi. Al netto dei cambi, il fatturato sarebbe aumentato del 9%. Sia i volumi di pagamento che le transazioni sono aumentate del 12%. 

“All’inizio del 2016, mentre persiste l’incertezza dell’economia globale, i fondamentali del nostro business ed il nostro approccio restano invariati”, ha sottolineato il CEO, Ajay Banga, confermando come il suo collega di Visa la guidance. 

Nel frattempo, Visa è partita al Nyse in rialzo dello 0,30%, mentre Mastercard cede l’1,7%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Visa e Mastercard scontano gli effetti della crisi e del super dollaro