Visa a picco dopo mossa Amazon

(Teleborsa) – A picco Visa, che presenta un pessimo -5,54%.

A pesare sulle azioni contribuisce la notizia che Amazon non accetterà più i pagamenti effettuati con le carte di credito del colosso californiano, nel Regno Unito, dal prossimo anno a causa delle elevate commissioni.

Lo scenario tecnico visto ad una settimana del titolo rispetto all’indice Dow Jones, evidenzia un rallentamento del trend della società di tecnologia per pagamenti globali rispetto all’indice americano, e ciò rende il titolo potenziale obiettivo di vendita da parte degli investitori.
Tecnicamente la situazione di medio periodo è negativa, mentre segnali rialzisti si intravedono nel breve periodo, grazie alla tenuta dell’area di supporto individuata a quota 201,6 USD. Lo spunto positivo di breve è indicativo di un cambiamento del trend verso uno scenario rialzista, con la curva che potrebbe spingersi verso l’importante area di resistenza stimata a quota 206. A livello operativo, lo scenario più appropriato potrebbe essere una ripresa rialzista del titolo, con area di resistenza individuata a 210,4.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Visa a picco dopo mossa Amazon