Vino, l’Italia si conferma primo produttore mondiale anche quest’anno

(Teleborsa) – L’Italia si conferma primo produttore mondiale di vino anche nel 2016, con 48,8 milioni di ettolitri. Seguono la Francia, con 41,9 milioni di ettolitri e la Spagna con 37,8 milioni di ettolitri.

Lo ha annunciato l’Organizzazione internazionale della Vigna e del Vino nella tradizionale conferenza stampa annuale spiegando che quest’anno è stato caratterizzato da una produzione complessiva estremamente bassa dovuta gli eventi climatici: 259 milioni di ettolitri (-5%) il valore più degli ultimi 20 anni. 

Dopo due annate cattive la Romania con 4,8 milioni di ettolitri ritrova un buon livello di produzione. 

Il livello di produzione rimane elevato negli Stati Uniti d’America (22,5 milioni). In America del Sud la produzione subisce un calo considerevole in Argentina (8,8 milioni), in Cile (10,1 milioni) e in Brasile (1,4 milioni).

La produzione australiana (12,5 milioni) e quella neozelandese (3,1 milioni) sono in crescita.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vino, l’Italia si conferma primo produttore mondiale anche ques...