Vino, export italiano vola verso quota 5,5 miliardi

Si rafforza il valore del vino italiano sui mercati internazionali.

Domenico Zonin, presidente dell’Unione Italiana Vini, commentando i dati Istat sull’export del vino italiano nei primi sette mesi dell’anno (gen – lug 2015) appena pubblicati, in base ai quali le vendite all’estero segnano in valore una crescita del 6,1%, con punte di oltre l’8% delle Dop, stima che ormai l’obiettivo dei 5,5 miliardi di valore dell’export vinicolo nel 2016 sia “a portata di mano”. 

“A trainare il segno positivo delle nostre esportazioni vinicole sono i dati in crescita che arrivano da mercati importanti quali gli USA, Regno Unito e Giappone – spiega Ezio Castiglione Presidente di ISMEA – aiutati da una inaspettata e confortante ripresa del mercato cinese che compensa in parte il crollo dell’esportazioni verso la Russia, legato a una situazione di grave difficoltà economica del Paese”.

Vino, export italiano vola verso quota 5,5 miliardi