Etro, la maggioranza passa a L Catterton: è il fondo di Lvmh

La maison del lusso Etro ha siglato un accordo vincolante per una partnership con L Catterton, la maggior società di private equity globale focalizzata sul settore dei beni di consumo a livello globale

La maison del lusso Etro ha siglato un accordo vincolante per una partnership con L Catterton, la maggior società di private equity globale focalizzata sul settore dei beni di consumo a livello globale. Lo ha annunciato la stessa società, diramando una nota.

Etro, la maggioranza passa a L Catterton: è il fondo di Lvmh

Si tratta di un altro gioiello della moda e del lusso italiano che passa sotto il controllo dei francesi. Etro, nata a Milano, ha firmato un accordo vincolante per una partnership con L Catterton, ossia il fondo di private equity che fa capo al gigante francese del lusso Lvmh di Bernard Arnault, uno degli uomini più ricchi del mondo.

L’accordo prevede che L Catterton Europe acquisirà una partecipazione di maggioranza nella società italiana pari al 60%. La famiglia Etro manterrà una “significativa” minoranza (40%, più la proprietà di tutti gli immobili necessari all’attività, come i negozi).

Inoltre, il fondatore Girolamo Etro sarà il presidente della società: “Io e la mia famiglia siamo orgogliosi di aver fatto diventare Etro un marchio di eccellenza. Dopo quasi 55 anni alla guida del marchio, crediamo che la collaborazione con L Catterton avvierà una nuova fase di crescita e di consolidamento del ruolo di Etro tra i fashion brands più longevi e prestigiosi”, ha dichiarato.

Dal canto suo, L Catterton aiuterà Etro a migliorare la sua brand strategy: l’obiettivo è allargare la clientela, puntando al segmento dei giovani consumatori e valorizzando ulteriormente le proprie radici italiane. C’è di più: la partnership consentirà a Etro di migliorare la presenza digitale e guidare l’espansione globale. L’area che interessa di più è quella dell’Asia.

Etro, la storia: dalla nascita alla cessione della maggioranza ai francesi

Etro è una casa di moda italiana nata a Milano nel rivoluzionario 1968. Partita come azienda tessile, oggi è un marchio ampiamente riconosciuto per il suo iconico motivo ‘paisley’ e per le stampe vibranti ispirate al viaggio. Conta circa 140 negozi in tutto il mondo.

Per quasi 55 anni, la famiglia Etro è stata proprietaria e ha gestito la società, creando un marchio dal dna unico ed apprezzato. Con la nuova partnership, l’obiettivo è aprire una nuova fase di crescita. L Catterton è il fondo che fa capo al gigante francese del lusso, Lvmh, che sempre attraverso il fondo Catterton (con circa 30 miliardi di dollari di capitale azionario), a febbraio aveva preso il controllo dei sandali tedeschi Birkenstock e ad aprile aveva aumentato la partecipazione (al 10%) nell’italiana Tod’s.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Etro, la maggioranza passa a L Catterton: è il fondo di Lvmh