“Via Francigena. Road to Rome 2021. Start again”, Intesa Sanpaolo main partner dell’evento

(Teleborsa) – Coinvolgere le persone e mettere in rete i territori attraverso 3.200km e 5 Nazioni praticando turismo culturale ed enogastronomico in modo sostenibile. È con questi obiettivi che prende il via “Via Francigena. Road to Rome 2021. Start again”, una lunga marcia, da poter fare a piedi o in bicicletta, che dall’Europa conduce nella capitale italiana, Roma. L’evento – un lungo percorso simbolico e lento per ripartire e per rimettersi in cammino guardando al futuro con fiducia dopo un anno difficile a causa della pandemia – è organizzato dall’Associazione Europea delle vie Francigene in collaborazione con Enit – Agenzia Nazionale del Turismo e dai main partner internazionali, Intesa Sanpaolo e Snam.

“Questo progetto è portatore di un messaggio di ottimismo: tornare presto ad ammirare il patrimonio artistico e culturale dell’Italia. Per Intesa Sanpaolo la partecipazione della collettività all’arte e alla cultura rappresenta un valore fondamentale che ispira il suo costante impegno in questo ambito” ha commentato Renzo Simonato, responsabile Direzione Agribusiness di Intesa Sanpaolo.

“Questa manifestazione e` molto vicina alla nostra missione e ai nostri valori. Attraverso la propria rete, che in Italia attraversa vari punti della Via Francigena, Snam connette Paesi e comunita`, dialoga con i territori e garantisce forniture energetiche sicure e sempre piu` sostenibili” ha dichiarato Patrizia Rutigliano, EVP Affari Istituzionali, ESG, Sostenibilita`, Comunicazione e Marketing di Snam.

L’evento celebra il ventesimo anniversario della fondazione dell’Associazione Europea delle Vie Francigene. La marcia e` rivolta a tutti e il viaggio avra` un incontro simbolico il 15 giugno a Strasburgo al Palais de l’Europe, sede del Consiglio d’Europa, dove una delegazione Aevf sara` ricevuta dal segretario generale Marija Pejc?inovic´ Buric´. Un appuntamento – spiega una nota congiunta – per sottolineare i valori umanistici europei che gli Itinerari culturali del Consiglio d’Europa e la Via Francigena (dal 1994), hanno l’obiettivo di promuovere. Il 16 giugno il gruppo di camminatori partira` da Canterbury dopo una breve cerimonia accanto alla pietra simboleggiante il km 0 della Via Francigena, collocata nel giardino della maestosa Cattedrale, per arrivare a Roma il 10 settembre e a Santa Maria di Leuca, la nostra Finis terrae, il 18 ottobre. Si uniranno al tragitto blogger internazionali e videomaker e associazioni per raccontare il viaggio con immagini e racconti.

Oggi la Via Francigena – 148 tappe in 5 Paesi, 16 Regioni, 637 Comuni – costituisce uno degli Itinerari culturali europei piu` attrattivi. Il numero crescente di camminatori provenienti da tutto il mondo sottolinea la nuova tendenza verso un modo di praticare turismo culturale e sostenibile che sviluppa il dialogo interculturale e interreligioso tra la comunita` di chi cammina e le comunita` che accolgono.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

“Via Francigena. Road to Rome 2021. Start again”, Intesa S...