Verso pace USA-Cina. Wall Street festeggia

(Teleborsa) – Prosegue al rialzo la seduta a Wall Street sostenuta dalla nuova ventata di ottimismo sul fronte delle trattative tra Stati Uniti e Cina sul tema dei dazi. Secondo le ultime indiscrezioni, la Cina avrebbe proposto agli USA un modo per azzerare entro il 2024 il suo avanzo commerciale, ovvero acquistare beni Made in USA per un valore annuo complessivo di oltre 1.000 miliardi di dollari.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones continua la giornata con un aumento dell’1,20%, a 24.662,18 punti; sulla stessa linea, lo S&P-500 guadagna l’1,21% rispetto alla seduta precedente, scambiando a 2.667,98 punti. Sale il Nasdaq 100 (+1,07%), come l’S&P 100 (1,1%).

Sul fronte macroeconomico, a gennaio, gli statunitensi si sono dimostrati meno ottimisti sull’economia rispetto a un mese prima, raggiungendo i livelli minimi dall’ottobre 2016 e deludendo le attese degli analisti. L’indice sulla fiducia redatto mensilmente dall’Università del Michigan è sceso, nella lettura preliminare, a 90,7 punti, dai 98,3 del dato finale di dicembre.

Apprezzabile rialzo nell’S&P 500 per i comparti materiali (+1,84%), beni industriali (+1,78%) e energia (+1,58%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Home Depot (+2,45%), Caterpillar (+2,44%), Dowdupont (+2,19%) e Chevron (+1,98%).

Tra i best performers del Nasdaq 100, Western Digital (+6,90%), J.B. Hunt Transport Serv (+6,22%), Jd.Com (+5,92%) e Micron Technology (+5,19%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Tesla Motors -11,25% che ha annunciato tagli al personale per ridurre i costi. Tonfo di Netflix, che mostra una caduta del 3,07% dopo aver deluso gli analisti con i ricavi trimestrali. Battuto le attese invece sugli utili.

Verso pace USA-Cina. Wall Street festeggia