Verbali BCE, decisione su nuovo TLTRO non va presa in fretta

(Teleborsa) – Nella prima riunione del 2019, il consiglio direttivo della BCE ha discusso circa gli strumenti di politica monetaria disponibili per fornire liquidità nel lungo termine. Il riferimento è alla nuova operazione TLTRO.

Durante il meeting del 24 gennaio scorso, i membri del board hanno espresso un giudizio cupo sull’economia della zona euro ed hanno discusso di “eventuali nuove potenziali operazioni” che dovrebbero “riflettere gli obiettivi di politica monetaria da raggiungere”.

E’ quanto si apprende dai verbali della Banca centrale europea in cui si sottolinea che “sebbene le decisioni in merito non debbano essere prese troppo in fretta” le analisi tecniche necessarie per preparare le opzioni politiche per le future operazioni di liquidità “dovrebbero procedere rapidamente”.

Inoltre – si legge nelle minute – non è stato possibile trarre conclusioni chiare sulle conseguenze di un rallentamento della crescita a breve termine sulle prospettive di medio periodo. Per cui “è necessario avere più dati ed informazioni” e pertanto “nella prossima riunione di marzo si farà una valutazione più approfondita” della situazione economica nell’Eurozona.

La BCE si riunirà, infatti, il prossimo mese (il 7 marzo) e si prevede che i responsabili della politica monetaria discuteranno i nuovi prestiti bancari. Una decisione definitiva potrebbe invece richiedere ancora tempo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Verbali BCE, decisione su nuovo TLTRO non va presa in fretta