Venti anni fa il disastro aereo di Linate. Borgomeo (Assaeroporti): “Teniamo viva la memoria”

(Teleborsa) – Ricorre oggi 8 ottobre il ventesimo anniversario del disastro aereo di Linate. Una ricorrenza molto sentita perché fu la tragedia aerea con il più alto numero di vittime in Italia, con un bilancio finale di 118 morti. Un Cessna Citation CJ2 privato, ritrovatosi per errore sulla pista di decollo principale, entro in collisione con un aereo di linea McDonnell Douglas MD-87 della della Scandinavian Airlines (SAS), in fase di decollo, che deviò a causa dell’impatto e si schiantò contro un edificio, prendendo fuoco.

“Vogliamo tenere viva la memoria continuando ad assicurare tutta la nostra vicinanza ai familiari delle vittime e mantenendo alto l’impegno affinché vicende drammatiche come questa non si ripetano”, afferma il Presidente di Assaeroporti Carlo Borgomeo.

“Ringrazio il Comitato 8 Ottobre, fondato dai parenti delle vittime, per la costante attività di sensibilizzazione e per le importanti iniziative culturali portate avanti negli anni, su un tema cruciale per il trasporto aereo quale quello della sicurezza. Gli aeroporti italiani che questa mattina, accogliendo l’invito di ENAC, hanno ricordato il disastro con un minuto di silenzio, confermano il loro impegno a garantire, insieme a tutti gli operatori del settore, la sicurezza del trasporto aereo”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Venti anni fa il disastro aereo di Linate. Borgomeo (Assaeroporti): &#...