Veneto Banca, il Fondo Atlante parteciperà all’aumento nonostante il rischio Brexit

(Teleborsa) – Il Fondo Atlante parteciperà all’aumento di capitale di Veneto Banca indipendentemente dall’esito del referendum sulla Brexit  

La rassicurazione arriva da Quaestio SGR in qualità di società di gestione del Fondo Atlante .

Quaestio SGE spiega infatti che” in nome, per conto e nell’interesse del Fondo Atlante, e Banca Imi e gli altri garanti dell’aumento di capitale per un miliardo di euro di Veneto Banca, la SGR rende noto di aver trasmesso a Banca Imi il 15 giugno una nota con la quale ha comunicato all’istituto di credito che il prossimo referendum che si terrà nel Regno Unito in data 23 giugno, che potrebbe comportare l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea, è circostanza nota alla SGR e, per questo motivo, la SGR ritiene che l’eventuale accoglimento dello stesso non costituirà un evento straordinario e non prevedibile ai fini degli impegni assunti dalla Sgr medesima ai sensi dell’accordo di sub-garanzia stipulato in data 31 maggio 2016″.

Veneto Banca, il Fondo Atlante parteciperà all’aumento no...