Vendite a piene mani su Moncler dopo trimestrale

(Teleborsa) – Seduta drammatica per l’azienda nota per i piumini, che si posiziona a 49,9 con una discesa del 6,73%. Ieri sera, a mercati chiusi, la società ha annunciato i risultati del primo trimestre, risultati appena sopra le attese degli analisti. I ricavi sono stati in crescita a doppia cifra nei primi tre mesi dell’anno, grazie al forte contributo di Cina, Corea e Nord America ed alla decisa accelerazione dell’eCommerce.

Alla luce dei risultati annunciati, Equita ha confermato la raccomandazione hold sul gruppo guidato da Remo Ruffini, alzando del 5% il target price e fissandolo a quota 52,5 euro. Secondo gli analisti della SIM, “le valutazioni del titolo incorporano già le ben note caratteristiche positive dell’equity story. Data la mancanza di sorprese in questi numeri, il titolo potrebbe correggere leggermente, avendo seguito negli ultimi giorni la reazione positiva dei peers che avevano battuto le attese”.

Gli analisti di Banca Akros hanno invece cambiato la loro valutazione da accumulate a buy su Moncler, con il prezzo obiettivo che sale da 56 a 62 euro. “Il momentum del marchio è forte così come il suo DNA – sottolineano – inoltre la società sta per integrare nella sua attività Stone Island, che potrebbe diventare un successo come Moncler”.

Atteso un ulteriore ripiego verso l’area di supporto vista a 49,4 e successiva a 48,9. Resistenza a 52,14.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vendite a piene mani su Moncler dopo trimestrale