Vendite a Piazza Affari. Immobile il resto dell’Europa

(Teleborsa) – Le Borse europee si confermano prudenti, proseguendo gli scambi sulla parità, mentre fa peggio Piazza Affari, protagonista di una sessione in rosso. Dopo il rally della vigilia restano le incertezze sull’andamento della pandemia e dell’economia.

Seduta in lieve rialzo per l’Euro / Dollaro USA, che avanza a quota 1,184. Risale l’oro, che mostra un aumento dello 0,98%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) mostra un guadagno frazionale dello 0,35%.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +140 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,94%.

Tra i mercati del Vecchio Continente andamento cauto per Francoforte, che mostra una performance pari a -0,12%, si concentrano le vendite su Londra, che soffre un calo dell’1,03%, e poco mosso Parigi, che mostra un -0,16%. Sessione debole per il listino milanese, che scambia con un calo dello 0,21% sul FTSE MIB.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Banco BPM (+2,85%), Unipol (+1,32%), Atlantia (+1,14%) e Pirelli (+1,09%).

La peggiore è Terna, che cede l’1,20%.

Vendite su Amplifon, che registra un ribasso dell’1,01%.

Tentenna Snam, con un modesto ribasso dello 0,96%.

Giornata fiacca per Enel, che segna un calo dello 0,89%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Banca Popolare di Sondrio (+2,58%), Illimity Bank (+1,77%), Sanlorenzo (+1,35%) e Tinexta (+1,26%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su B.F, che continua la seduta con -1,64%.

Seduta negativa per Italmobiliare, che mostra una perdita dell’1,48%.

Sotto pressione Datalogic, che accusa un calo dell’1,48%.

Scivola Mutuionline, con un netto svantaggio dell’1,14%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vendite a Piazza Affari. Immobile il resto dell’Europa