Vendite a Piazza Affari e tra le altre Borse europee

(Teleborsa) – Tutti negativi gli indici di Piazza Affari e degli altri principali listini europei. Negli USA, sostanzialmente stabile l’S&P-500.

L’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,211. Scambia in retromarcia l’oro, che scivola a 1.801,9 dollari l’oncia. Sessione debole per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia con un calo dello 0,59%.

Lo Spread fa un piccolo passo verso il basso, con un calo dell’1,76% a quota +89 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta allo 0,54%.

Tra i listini europei tentenna Francoforte, che cede lo 0,32%, poco mosso Londra, che mostra un -0,11%, e sostanzialmente invariato Parigi. Il listino milanese continua la seduta poco sotto la parità, con il FTSE MIB che lima lo 0,69%; sulla stessa linea, vendite diffuse sul FTSE Italia All-Share, che continua la giornata a 25.546 punti.

In luce sul listino milanese i comparti alimentare (+0,61%) e vendite al dettaglio (+0,48%).

Nella parte bassa della classifica di Piazza Affari, sensibili ribassi si manifestano nei comparti immobiliare (-1,90%), utility (-1,85%) e costruzioni (-1,33%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, in luce Saipem, con un ampio progresso dell’1,61%.

Bilancio positivo per Campari, che vanta un progresso dello 0,73%.

Sostanzialmente tonico Stellantis, che registra una plusvalenza dello 0,72%.

Guadagno moderato per Nexi, che avanza dello 0,70%.

I più forti ribassi, invece, si verificano su A2A, che continua la seduta con -2,01%.

In rosso Italgas, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,93%.

Spicca la prestazione negativa di Enel, che scende dell’1,91%.

Terna scende dell’1,72%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Saras (+13,73%), Zignago Vetro (+2,25%), Banca Popolare di Sondrio (+1,87%) e Banca MPS (+1,25%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Fincantieri, che continua la seduta con -4,78%.

In caduta libera Webuild, che affonda del 2,89%.

Pesante Technogym, che segna una discesa di ben -2,76 punti percentuali.

Seduta drammatica per Mutuionline, che crolla del 2,75%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vendite a Piazza Affari e tra le altre Borse europee